Fast Audit – da oggi gratuito

budget-charts
parte la nostra campagna per fornire alle aziende, anche a quelle di piccole dimensioni, l’opportunità di utilizzare metodi nuovi ed efficaci di gestione e controllo.
L’imprenditore deve poter verificare le dinamiche aziendali, una necessità spesso vanificata dagli alti costi necessari alla strutturazione di un efficace sistema di controllo.
Il nostro approccio innovativo e “leggero” permette invece a tutti, di poter utilizzare tecnologie a basso costo e di grande diffusione.
Abbiamo strutturato un modello dinamico e gratuito che permette a tutti di effettuare una prima verifica delle performance aziendali .
Contattaci senza impegno per ulteriori informazioni.

 

Fabbrica intelligente, Agrifood e Scienze della vita

Si avvicina la data del 27 novembre per poter presentare le proposte progettuali per la realizzazione di attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale.

Le agevolazioni sono concedibili come “contributo” alla spesa o finanziamento agevolato.

Investimento minimo 800.000 € (fino a 5.000.000 €), per la  procedura a sportello e 5.000.000 € (fino a 40.000.000 €) per la procedura negoziale.

I soggetti ammissibili sono le imprese di qualsiasi dimensione che esercitano attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria e i centri di ricerca.

Ulteriori informazioni accedendo alla pagina informativa del MISE Agrifood oppure contattando Impresaforte attraverso il seguente form:

Agricoltura Regione Toscana (PSR) diversificazione delle aziende agricole

Il bando “Diversificazione delle aziende agricole  – annualità 2018”  è finalizzato ad incentivare gli investimenti per attività di diversificazione aziendale necessaria per la crescita, l’occupazione e lo sviluppo sostenibile nelle zone rurali.

Scadenza: venerdì 30 novembre 2018, ore 13.00.

Contributo del 40% per tutti gli investimenti incluse le spese generali (maggiorazione del 10% in caso di investimenti in zona montana)

Investimenti ammessi a finanziamento:
Il bando consente di realizzare i seguenti interventi per la creazione e lo sviluppo di attività di diversificazione nelle aziende agricole:
A) Interventi di qualificazione dell’offerta agrituristica e interventi per la preparazione e somministrazione dei prodotti aziendali agli ospiti delle aziende che svolgono attività agrituristica;
B) Interventi negli spazi aperti aziendali finalizzati a consentire l’attività di agricampeggio;
C) Interventi finalizzati allo sviluppo di attività educative/didattiche (fattorie didattiche);
D) Interventi finalizzati allo sviluppo di attività sociali e di servizio per le comunità locali.
E) Interventi per attività ricreative, sportive, escursionistiche e di ippoturismo riferite al mondo rurale comprese le attività legate alle tradizioni rurali e alla valorizzazione delle risorse naturali e paesaggistiche.

Per ulteriori informazioni:

Innovazione: contributi per investimenti strategici e sperimentali

Sono stati approvati i bando A e B della Regione Toscana per il “Sostegno per l’acquisizione di servizi per l’innovazione” e “Sostegno a progetti innovativi di carattere strategico o sperimentale “.

Tipologia degli interventi:

  1. Attività innovative di ACCOMPAGNAMENTO E CONSOLIDAMENTO – audit tecnologico e industriale, assunzione di temporary manager, potenziamento sistemi di raccordo tra supply chain e committenza, tutoraggi industriali
  2. Percorsi ADVANCED MANUFACTURING o industria 4.0 coerenti con le road map nazionali e con le RIS3 Toscana
  3. Attività per l’INNOVAZIONE COMMERCIALE ED IL PRESIDIO STRATEGICO DEI MERCATI nonché innovazione dei processi e dell’organizzazione con sperimentazione di pratiche di innovazione sociale.

Costo totale dei progetti: tra 15.000 e 100.000 (A) / tra 40 e 100.000 € (B)

Beneficiari: Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) compresi i liberi professionisti, in forma aggregata o associata (ATI, Rete-Contratto), Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Consorzi, Società consortili.

Domande online a partire dalle ore 9 del 17 dicembre 2018 fino ad esaurimento risorse.

Contributi:

  • Bando A – intensità diverse secondo catalogo SV e varie priorità del bando
  • Bando B – dal 60% all’ 80% delle spese ammissibili oltre varie priorità del bando

Contattaci per ulteriori informazioni

MICROCREDITO A TASSO ZERO E PRESTITI A TASSO ZERO PER INVESTIMENTI IN NUOVE TECNOLOGIE 

Il due Bandi, aperti dal 20 settembre 2018 e fino ad esaurimento risorse, supportano programmi innovativi di investimento in attivi materiali e/o immateriali finalizzati a:
a) ampliamento di uno stabilimento esistente;
b) diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi;
c) trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente.

Gli investimenti devono necessariamente riferirsi agli ambiti tecnologici della Strategia di specializzazione intelligente per la Toscana (RIS3):

  • ICT e Fotonica
  • Fabbrica Intelligente
  • Chimica e Nanotecnologie

Il valore totale del progetto di investimento ammesso va da 10.000 € a 40.000 € per Microcredito a Tasso Zero e da 40.000 € a 200.000 € per Prestiti a Tasso Zero .
I progetti di importo maggiore vengono comunque processati mantenendo il massimale di contributo previsto.

Termine: 6 mesi dalla data di comunicazione.

Start up e nuove imprese

Dal 20 Settembre riaperto il Bando della Regione Toscana per il sostegno delle nuove imprese.

I soggetti beneficiari sono micro e piccole imprese, giovanili, femminili o di destinatari di ammortizzatori sociali, compresi i liberi professionisti, costituite nei due anni precedenti la data di presentazione della domanda e persone fisiche che costituiranno l’impresa o inizieranno la libera professione entro sei mesi dalla data di comunicazione dell’ammissione della domanda.

Tipologia di investimenti:
– beni materiali: impianti, macchinari, attrezzature e altri beni funzionali all’attività di impresa, opere murarie connesse all’investimento;
– beni immateriali. attivi diversi da quelli materiali o finanziari che consistono in diritti di brevetti,
licenze (esclusa l’autorizzazione a svolgere l’attività), know how o altre forme di proprietà intellettuale.
Spese per capitale circolante nella misura del 30% del programma di investimento ammesso: spese di costituzione così come definite dal Codice Civile, spese generali (utenze e affitto), scorte.

Scadenza e presentazione domanda:  fino ad esaurimento delle risorse

Tipo di agevolazione.  Microcredito a tasso zero fino al 70% dell’investimento.

Limiti investimenti: da 8.000 a 35.000 €

TAX CREDIT SPESE PUBBLICITARIE

L’agevolazione prevede un credito d’imposta dal 75% al 90% delle spese incrementali sostenute per investimenti pubblicitari.

Il bonus pubblicità potrà essere richiesto sia per investimenti effettuati sulla stampa cartacea che online, così come su radio e TV.

Tra i soggetti ammessi al tax credit per le campagne pubblicitarie rientrano non soltanto le imprese ma anche i lavoratori autonomi così come gli enti non commerciali.

L’agevolazione è prevista sia per investimenti pubblicitari sostenuti nel 2017 (dal 24/7 al 31/12) sia per quelli del 2018.

Nel primo caso è previsto l’invio della Dichiarazione sostitutiva – in sostanza un’auto-certificazione -, per il 2018 invece si presenta la comunicazione di accesso.

Scadenza: 22/10/2018

Internazionalizzazione – nuovo bando della Regione Toscana, aperto anche ai professionisti

Dal 3 settembre attivo anche per il nuovo bando Internazionalizzazione della Regione Toscana.

La novità principale è data dall’apertura ai liberi professionisti, quindi anche a non iscritti presso la CCIAA.

Scadenza e presentazione domanda:  fino ad esaurimento delle risorse a partire dalle ore 10,00 del 3 settembre 2018.

Progetti ammissibili:  Progetti di internazionalizzazione che prevedano investimenti consistenti nell’acquisizione di servizi qualificati delle tipologie da C.1 a C.5 di cui al Catalogo Regionale dei Servizi avanzati.
Il progetto deve illustrare le modalità realizzative, finanziarie e gestionali dell’investimento.

Spese ammissibili.
C.1 – Partecipazione a fiere e saloni internazionali
C.2 – Promozione di prodotti e servizi su mercati internazionali mediante utilizzo di uffici
o sale espositive all’estero
C.3 – Servizi promozionali
C.4 – Supporto specialistico all’internazionalizzazione
C.5 – Supporto all’innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati

Tipo di agevolazione.  Gli aiuti per la realizzazione dei progetti di investimento, sono concessi nella forma di sovvenzione, anche come voucher limitatamente alle spese sostenute con fornitori nazionali. Sono a fondo perduto e sono concessi per ogni tipologia di servizio acquisito in relazione alla dimensione dell’impresa nella misura (intensità) dettagliata nella seguente tabella:

Massimali d’investimento.

Per ogni altra informazione potrete contattarci compilando il seguente form:

Voucher Digitalizzazione: spostati i termini

Continua la “telenovela” del Voucher Digitalizzazione del MISE.

Questa volta la notizia riguarda il rinvio di tre mesi delle scadenze già previste rispettivamente per ultimazione investimento (spostata dal 14 settembre 2018 al 14 dicembre 2018) e del termine di presentazione delle richieste di erogazione (spostata dal 14 dicembre 2018 al 14 marzo 2019).

Per ulteriori chiarimenti potrete contattarci utilizzando il seguente form:

Aperti i Bandi Digitalizzazione – interessate diverse CCIAA toscane

Approvato in diverse camere di commercio toscane (tra le altre Prato, Grosseto, Pisa, Arezzo e Pistoia), ll progetto “Punto Impresa Digitale” (PID), al fine di promuovere la  diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese di tutti i settori economici attraverso:
 la diffusione della “cultura digitale” ;
 l’innalzamento della consapevolezza delle imprese sulle soluzioni possibili offerte dal
digitale e sui loro benefici;
 il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.01

Entità del contributo: 70% per investimenti pari o superiori a 3.000 €, Importo contributo massimo 7.000 €

Tipologia di intervento: Servizi di consulenza e formazione focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia Industria 4.0.

A titolo esemplificativo, il contributo può permettere all’impresa di:
• misurare la propria maturità digitale (digital maturity assessment) ed identificare i propri bisogni di innovazione;
• ottenere consulenza specialistica relativa all’impiego nella propria realtà produttiva delle tecnologie;
• formazione specialistica strettamente complementare all’utilizzo delle tecnologie
previste dal disciplinare.

Periodo: Investimenti e spese, a partire dal 1° gennaio 2018 fino a 6 mesi dal termine del progetto.

Scadenza: 30/11/2018

Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci utilizzando il seguente form:

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑